4 marzo 2015 admin

Le opportunità di marzo

di Alessandro Scuderi

L’agenda degli appassionati di innovazione è fitta nelle pagine di marzo.

Sono infatti numerosissimi i bandi attivi in questi giorni che offrono occasioni di finanziamento e formazione per le imprese e i progetti innovativi.

 

techstars-logo

TechStars porta dagli Stati Uniti una grande opportunità in Europa. Il più importante acceleratore di Startup statunitense sta per aprire una seconda sede in Europa, a Berlino.

La sede sarà in quell’incredibile complesso al centro della capitale tedesca che è il GTEC, ovvero il German Tech Entrepeneurship Center. Questo enorme spazio (1200 metri quadrati) punta a diventare il nuovo quartier generale dell’innovazione tedesca ed europea.

La forza dell’economia tedesca e l’attrattiva della città, ricca di opportunità e collegamenti e allo stesso tempo poco costosa, unita al richiamo di un colosso americano come TechStars, ha già attratto Startup da tutta Europa.

Definire il programma di accelerazione allettante è decisamente riduttivo. In palio ci sono tre mesi di accelerazione e 118 mila dollari per dieci aziende. In più, TechStars mette a disposizione dei vincitori un ricchissimo network di 3000 aziende e partner.

La call per la prossima Summer School scade il 15 marzo, affrettatevi! Cliccate qui per applicare.

 

 

 

best-logo

Se TechStars porta l’America da voi, con il BEST (Business Exchange and Student Training) sarete voi a volare oltreoceano: Si tratta di un programma bilaterale Italia-USA nato dalla cooperazione tra l’Ambasciata USA in Italia, la Commissione Fulbright in Italia, Invitalia e il Consolato Italiano di San Francisco.

Il programma è rivolto ai cittadini italiani under 35 in possesso di Laurea triennale o Laurea vecchio ordinamento o Laurea Magistrale o Dottorato di ricerca oppure studenti di Dottorato di Ricerca. Il programma è aperto anche a chi sta effettuando studi relativi all’arte, al fashion e al design.

Si tratta di una borsa di studio che offre l’imperdibile opportunità di volare alla Silicon Valley con una borsa di studio di 41.000 euro per partecipare ai corsi intensivi in Entrepreneurship e Management presso la Santa Clara University e ai tirocini presso le aziende della Silicon Valley. Per partecipare è richiesta una conoscenza avanzata della lingua inglese, certificata dal superamento dell’esame TOEFL con punteggio superiore a 72.

Scade il 27 marzo, quindi affrettatevi. Per conoscere i dettagli del programma visitate la pagina ufficiale.

 

Un capitolo a parte meritano poi le occasioni dedicate alla Social Innovation. Sono infatti addirittura tre le opportunità per le startup che si dedicano al sociale: il premio Startup sociali –Giovani idee per il social business della Fondazione San Patrigano e Banca Prossima; il Think4South e Think for Social, promosse rispettivamente da Groupama Assicurazioni e Fondazione Vodafone.

startup sociali

La prima occasione, nata dalla collaborazione tra la più grande comunità per il recupero dei tossicodipendenti d’Europa e l’unica banca europea dedicata esclusivamente al non profit, offre un finanziamento bancario per un valore massimo di 25.000 euro  e l’accompagnamento all’avvio dell’impresa a tre idee imprenditoriali a valore sociale proposte da studenti universitari under 35.

Per partecipare basta registrarsi alla piattaforma entro il 15 marzo.

logo_farmability

CoopStartup invece presenta due occasioni. “Premio Coopstartup FarmAbility” è un bando di 10000 euro per tre startup orientate all’agroalimentare costituitesi da non più di tre anni i cui membri (almeno 3) sono residenti nel nord Italia (Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia-Romagna).

Il percorso, oltre al contributo economico, prevede percorsi di formazione e consulenza.

Il bando CoopStartupMarche si rivolge anch’esso a gruppi di almeno tre persone, ma con massimo 35 anni di età. Il bando prevede 5000 euro per cinque startup che vogliano costituirsi nelle Marche in forma cooperativa per l’avvio dell’impresa e la copertura del 50% delle spese fino ad un massimo di 150.000 euro, oltre ad una serie di servizi di accompagnamento a costo agevolato per i primi 36 mesi.

Per entrambi i bandi c’è tempo fino al 31 marzo. 

 

 

vodafone_think_for_social

Avete invece tempo fino al 30 aprile per candidarvi al Think for Social, concorso promosso dalla Fondazione Vodafone Italia in collaborazione con PoliHub, l’incubatore del politecnico di Milano.

Think for Social punta a premiare le idee tecnologiche più innovative che abbiano come focus uno dei tre ambiti del concorso: Salute e il benessere, Cultura e istruzione, Agricoltura, alimentazione e ambiente.

Il concorso si svolgerà in due fasi: nella prima, le dieci proposte più interessanti verranno ammesse ad un programma di accelerazione di quattro mesi all’interno del PoliHub e riceveranno un grant di 30.000 euro. Nella seconda fase, i tre progetti migliori riceveranno una seconda tranche di finanziamenti per un valore di 700.000 euro complessivi per sviluppare la propria impresa.

Per candidarvi visitate il sito del concorso.

think4south

Come suggerisce il nome, Think4South è un concorso riservato a giovani under 35 e startup costituite non prima del 2014 con sede legale in una delle seguenti regioni Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Il valore sociale del concorso è duplice: portare valore nelle regioni italiane con i tassi di disoccupazione più alti e supportare delle idee imprenditoriali basate su tecnologie avanzate orientate ad una delle 4 categorie previste: prevenzione del cambiamento climatico, prevenzione dei rischi sanitari, valorizzazione delle risorse del territorio e al miglioramento della qualità della vita nelle città.

I vincitori riceveranno un contributo economico di 15.000 euro e la possibilità di partecipare ad un programma di accelerazione che prevede tra l’altro il supporto di infrastrutture e conoscenze dei partner.

Scadenza del bando 15 maggio, per partecipare registratevi sul sito del progetto.

 

Unicredit startlab

Se la vostra startup esiste da meno di tre anni ed è ad alto tasso tecnologico ed opera nei settori biotecnologico, dell’energia pulita, dei servizi informatici e web, o propone un prodotto che sia innovativo e made in Italy, non dovete farvi sfuggire l’opportunità offerta da Unicredit Start Lab.

Il gruppo Unicredit mette in palio un percorso di accelerazione che prevede, oltre ad un premio in denaro, la consulenza dei suoi mentor, uno spazio di coworking presso l’acceleratore milanese FinTech dotato di tutti i servizi di cui avete bisogno, percorsi di formazione e i preziosi contatti con gli attori dell’ecosistema milanese presenti nel portafoglio del grande gruppo finanziario.

Avete tempo fino al 30 aprile per presentare i vostri progetti. Potete trovare informazioni dettagliate e candidarvi nella pagina del progetto.

gobeyond_logo

Un ricco premio monetario (50.000 euro) e soprattutto la possibilità di usufruire della consulenza e del supporto di un network di imprese che vi aiuteranno a trasformare vostra idea in una realtà e in valore. Tutto questo è GoBeyond, il concorso lanciato da SisalPay per trasformare una idea in una impresa di valore.

La fase di raccolta delle idee è già in corso, avete tempo fino al 15 aprile. Per scoprire come partecipare visitate la pagina del regolamento

 

logo_smart_and_start

Vi segnaliamo infine che dal 16 febbraio è ripartito Smart&Start, il programma di Invitalia voluto dal governo e che punta allo sviluppo di startup innovative  (costituite da non più di 48 mesi) sul territorio nazionale.

Il programma prevede la copertura, tramite finanziamenti a tasso zero, di costi di gestione e investimenti compresi tra 100.000 e un milione e mezzo di euro. Se poi il team è composto di giovani e/o donne o annovera tra i soci un ricercatore che sta svolgendo un dottorato di ricerca all’estero, il progetto prevede anche l’apertura di un mutuo a tasso zero che copre l’80% dell’importo invece che il 70% previsto per gli altri casi.

Nel caso poi che la startup abbia sede in una regione del sud Italia (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia) o nelle zone  dell’aquilano colpite dal sisma del 2009, questa avrà diritto a restituire solo l’80% dell’importo ottenuto con il mutuo agevolato.

Infine, oltre all’apporto economico, le startup costituite negli ultimi 12 mesi potranno usufruire di una serie di sevizi di tutoring e consulenza.

Per conoscere le modalità e le opportunità del nuovo Smart&Start, visita il sito del programma.

 

 

Please follow and like us:
Tagged: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial