Al via il format di Startup Super School

di Daniele Pecoraro

Dalla mente di Andrea Giarrizzo nasce un nuovo format che porta la cultura del fare startup tra i banchi di scuola. Startup Super School si propone come ponte tra ciò che offre l’istruzione scolastica e quanto si impara solo mettendosi in gioco come si fa in una startup.

Il motivo è semplice: sempre più nuove aziende stanno nascendo nei nostri territori. Immaginate che i nostri studenti abbiano già messo le mani in pasta a scuola su argomenti come sviluppo, marketing, business model, eccetera. Viene già da ben sperare per il futuro imprenditoriale italiano.

Startup Super School ha proprio questo scopo: formare gli studenti delle scuole superiori non solo a trovare lavoro ma a creare loro stessi il lavoro dei loro sogni una volta usciti da scuola, partendo da un’idea.

La cultura imprenditoriale italiana è permeata dalla voglia di fare impresa, ma gli strumenti e i temi cambiano molto rapidamente. La scuola è la palestra giusta per insegnare ai nostri ragazzi cosa serve per essere competitivi nel portare avanti un progetto oggi.

Il format prevede due giornate:
La prima dedicata alla formazione in cui alunni (e professori) “studieranno” quali sono gli aspetti e i princìpi che stanno alla base di una startup. Tre ore in cui si affrontano in maniera partecipativa argomenti quali pitch, presentazioni, bandi, software, go to market e incubatori.

Una giornata di lezione alternativa che coinvolge tutti con uno spirito volto al mettere in pratica ciò che si sta imparando, come strumento concreto.

Tutto ciò che si impara durante questa prima giornata metterà i ragazzi in condizione di formare un team, lavorare alla propria idea e sfidarsi poi con i compagni di scuola in un’ “interrogazione” tutta a colpi di pitch, slide, idee esplosive. Perché, come dice Giarrizzo, «dagli studenti vengono le idee più creative». La giornata di competizione, della durata di 5/6 ore, è scandita da momenti di lavoro in team assistiti dai mentor, preparazione delle presentazioni e successiva esposizione davanti a compagni e professori. Una giuria darà poi agli studenti spunti di miglioramento, a simulazione di un vero e proprio contest.

C’è un terzo momento, quello del follow up. I team vincitori di ogni edizione della Startup Super School, oltre ad avere accesso ad 8 ore di formazione fornite dai partner dell’iniziativa, vengono seguiti dai mentor per la partecipazione a varie Call for Ideas o bandi di accelerazione offerti dai più grandi attori italiani.

La prima edizione all’Ettore Majorana di Piazza Armerina (Provincia di Enna) è stata un successo. Gli studenti della scuola, con l’entusiasmo dei professori e del dirigente scolastico, hanno accolto positivamente l’iniziativa partecipando attivamente ad entrambe le giornate.

Degni di nota i team sul podio:

  1. Do it 4 me!, il CEO è Giovanni Sberna. È un’app che permette allo smartphone di reagire automaticamente, compiendo delle azioni, al variare di determinati eventi.
  2. Finger Wallet, il CEO è Beatrice Sceberras. E’ un portafogli che ha bisogno dell’impronta digitale del suo possessore per potersi aprire. E’ controllato da un’app che mantiene aggiornate le sue statistiche in tempo reale.
  3. Who are you?, il CEO è Federica Gimillaro. E’ un’app che permette di risalire al contatto di una persona che hai vicino senza neanche dovergli parlare.

    Idea speciale: iDoorkey, il CEO è Luciano D’Alessandra. E’ uno strumento elettronico, facile da trasportare e da usare, alternativo alle chiavi, per aprire il portone di casa.

 

Partner dell’iniziativa l’associazione nazionale Digital Champion, di cui l’ideatore del format fa parte.

Parte del team di Beentouch, startup catanese al lavoro su un innovativo software VoIP, ha offerto il mentorship durante le due giornate seguendo gli studenti della scuola nei vari momenti.

TIM #WCAP che con Danila Zammitti ha introdotto ai ragazzi il concetto di acceleratore ed ha presentato la Call for Ideas 2015 (diversi progetti nati a scuola hanno poi applicato).

Così come Ambra Bonaiuto ha presentato la call di Unicredit, per portare agli studenti possibilità concrete di realizzazione della propria idea.

Erano presenti anche il Google Developer Group Catania che nella figura di Fabio Arceri ha parlato di tecnologia e innovazione, e YoutHub che ha messo a disposizione 8 ore di formazione per i vincitori.

Anche tra i banchi di scuola si può parlare di idee, startup e nuove imprese!

Please follow and like us:

Appidee del 4 maggio – il racconto

Il resoconto dell’appuntamento delle idee del 4 maggio con Seejay. Cinque pitch e il racconto di Andrea Giarrizzo



Please follow and like us:

Le opportunità di Maggio

di Daniele Pecoraro

Inizia un mese di Maggio ricco di opportunità da non lasciarsi sfuggire per chi ha una startup o vuole avviarne una.

Prima di tutto, vi ricordiamo la scadenza di due importanti call for ideas.

Il 5 maggio scade la call for ideas di Luiss Enlabs. Ne abbiamo parlato qui.luiss-enlabs

Qualche giorno dopo, l’11 maggio, è il termine ultimo per partecipare alla call di TIM #WCAP, il programma di accelerazione di Telecom Italia che premia ogni anno le 40 startup più promettenti in campo digital. Per applicarsi bisogna compilare il form online e prenotare lo slot per l’open day. Be the next!

wcap_waynaut_940x320_1

Ecco un paio di opportunità interessanti:

11161693_10153939774333782_8845804995090272016_o

Stai pensando di fare uno stage all’estero ma non ti sei ancora informato? AIESEC Italia ha in programma per il 6 Maggio alle 19:30 un webinar per scoprire tutti i programmi dell’associazione per i mesi estivi!
Se hai voglia voglia di viaggiare e fare del volontariato durante l’estate, registrati QUI per seguire il webinar ed ottenere tutte le informazioni che ti servono.

11084089_1574939849450402_1262015672333624251_o

Vi segnaliamo l’iniziativa di Shiplab che prende il nome di Concorso di Artigianato Artistico “Maker in Golfo del Mito”. Si terrà a Gela ma è dedicato a tutti gli under 40 siciliani con tanta creatività da applicare ad un progetto che potrà essere selezionato nelle categorie moda, design o idee libere. Per partecipare c’è tempo fino al 7 maggio!

Iniziamo con le opportunità relative alle Startup o alle idee di startup!

 

0000002857_InnovAgeing-banner

Fondazione Filarete lancia un concorso rivolto a chi ha un’idea o una startup nel campo dell’Healthcare. Verranno selezionati 10 progetti che riceveranno 15.000 euro e percorsi di mentorship. È interessante poi la possibilità di chiudere un accordo in esclusiva con Punto Service, riservata ai progetti più promettenti. Il termine è stato prorogato al 10 Maggio e per presentarsi basta compilare il form online e caricare le slide di presentazione.

 

think4

Think4South è un’iniziativa di Groupama Assicurazioni volta alla prevenzione del rischio. Dedicata ai maggiorenni under 35, mette in palio 15.000€ e supporto per startup del Sud Italia. Ci sono 4 categorie, dal cambiamento climatico alla valorizzazione del territorio alla mobilità urbana. Per partecipare alla selezione bisogna inviare un business plan ed una scheda sintetica entro il 15 maggio alle ore 11.59.

Ne abbiamo parlato qui.

 

myllennium

Il futuro è delle nuove generazioni che si muovono! Lo ha capito il Gruppo Barletta che ha indetto un concorso per startup ed idee in cinque sezioni: My Startup, My Job, My Reportage, My Book, My City. Il termine per inviare la domanda per il MYllennium Award è il 15 Maggio. C’è la possibilità di essere selezionati ottenendo servizi di coaching, formazione e spazi di co-working per un valore di 25.000€ accompagnati da un seed-funding di 20.000€. Per candidarsi basta seguire il modulo online ed inviare il proprio business plan.

Al via l’edizione 2015 di EY Business Game, il contest a fasi che premia i team universitari di Ingegneria ed Economia con un’idea di startup. La prima selezione, che si svolge online, prevede una sessione di domande che selezionerà i migliori 200 team per la fase successiva: il Business Game. Solo i migliori 10 progetti passeranno alla terza ed ultima fase, quella della Contest Idea. Per candidarsi c’è tempo fino al 15 Maggio, maggiori informazioni sul sito.

EYBG

CCo2IdLW8AAd5Oc.png-large

Share In Action è il concorso dedicato alla sharing economy intesa come collaborazione, accoglienza e welfare in chiave di innovazione e tecnologia. Si rivolge a realtà costituite da non più di un anno o di nuova costituzione alle quali offre 10.000€, spazi di co-working e workshop. Per partecipare è necessario seguire la procedura di iscrizione online entro il 22 Maggio sulla piattaforma Ideatre60.

 

525x349xclab.jpg.pagespeed.ic.9f-KcDtjU4

L’Università degli Studi di Catania ha indetto la seconda edizione del Contamination Lab. Il C-Lab è rivolto a studenti iscritti a un corso di laurea magistrale (o specialistica), laureandi dei corsi di laurea a ciclo unico, neo-laureati e dottorandi. Il laboratorio si propone lo scopo della “contaminazione multidisciplinare” volta ad incentivare la collaborazione di studenti di diversi ambiti per la creazione di nuove idee. 35 studenti potranno partecipare all’edizione 2015, le selezioni sono il 27 maggio. Oltre ai 30 CFU da integrare nel proprio percorso universitario, i partecipanti verranno coinvolti in attività e workshop. Entro il 23 Maggio si può compilare la domanda di partecipazione QUI.
Star-Tel-Aviv

Il ministero degli Affari esteri israeliano, insieme all’Ambasciata Italiana e Luiss Enlabs, promuove un bootcamp con cui cerca 21 startup da inserire in un programma che a Tel Aviv segue e premia le migliori startup internazionali. Quello israeliano è uno degli ecosistemi più attivi nel campo dell’innovazione tecnologica e delle startup.

Il processo selettivo è molto rigido: è richiesta un’età compresa fra i 25 e i 35 anni, avere una startup attiva nei settori webmobile o sicurezza ed un prototipo. Ma non solo, requisito è l’aver già ricevuto un finanziamento in seed.

Per partecipare bisogna inviare via email una demo del prodotto, l’executive summary, un video pitch ed il CV del proponente, in inglese. Scadenza 21 giugno.

 

startapptoscana

La regione Toscana promuove un bando per selezionare 20 progetti relativi allo sviluppo di applicazoni per mobile. StartApp mette in palio 20.000€ per startup (anche innovative) di recente costituzione o giovani che vogliono aprire un’attività imprenditoriale nel settore digital. Ci si può applicare entro le 24.00 del 14 luglio 2015. Qui il bando ufficiale.

Please follow and like us:

Avere qualcosa da dire è sempre più importante che aspettare a dire qualcosa - John M Capozzi

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial